• Redazione TheMeltinPop

UN ANNO CON THE MELTIN POP



Siamo arrivati all'ultimo giorno di questo 2021 e The Meltin Pop chiude il suo secondo anno di vita. Volendo fare un consuntivo, come spesso accade in queste occasioni, non ci nascondiamo una grande soddisfazione per i risultati raggiunti. Racconti divertenti e originali, nuovi e diversi punti di vista, nuove voci, consigli di lettura e opinioni; tante storie e tanti nomi che ci hanno aiutato ad aprire una finestra sul mondo attraverso cui guardare insieme, accompagnati dalla voglia di scoprire ciò che ci circonda e conoscere l'altro da noi.


Quello che ci apprestiamo a lasciare è stato un anno difficile sotto molti aspetti, segnato dal proseguire della pandemia, dai tanti ed irrisolti problemi economici, dalla profonda crisi ambientale che con interessata cecità i potenti si ostinano ad ignorare. I giovani scendono nelle piazze a protestare, spesso derisi e sicuramente inascoltati; la parola libertà tirata da ogni lato, diventata lo scudo da opporre alle nostre incomprensioni; antichi spettri di guerre e tensioni tornati a riprendere forma.


Per questa ragione, riteniamo importante tenere alta l'attenzione, ascoltare tutte le voci, guardare alla storia e a quello che ha da insegnarci, senza perdere di vista la nostra umanità e il nostro bisogno di essere comunità senziente. Grazie quindi a chi ci ha permesso di condividere le proprie storie personali, al fine di farci meglio comprendere i fatti e gli eventi di quella che è la Storia con la S maiuscola: Sergio Lanata, che ci ha messo a disposizione i toccanti diari di prigionia del padre Michele Lanata, rinchiuso in un campo di lavoro tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale ("Verrà un giorno che anche per noi brillerà il sole"); le parole di Gholam Najafi, scrittore di orine afghana, che ha voluto lasciarci la sua preziosa e commovente testimonianza sulla tragica situazione nel suo paese nei giorni del ritiro delle truppe americane ("Diario di Herat").





Ciò che ci rende particolarmente orgogliose del lavoro svolto, è di essere riuscite a infondere e a tenere saldo quello che era lo spirito per cui questo spazio era stato pensato: la condivisione, lo scambio, la voglia di fare rete. In questo 2021 che sta per terminare, abbiamo accolto tra queste pagine tanti nomi, alcuni di loro già conosciuti nel mondo della scrittura, del giornalismo, della diffusione della cultura e altri nuovi e già pieni di talento. Grazie a loro sono nate nuove rubriche, che hanno acceso il vostro interesse e la vostra curiosità, dando vita ad una comunità di lettori appassionati e attenti alle tante sfumature della vita e della società. Ringraziamo perciò tutti coloro che, con racconti o recensioni, hanno voluto dare un contributo a questa nostra comunità.



- Elena Nieddu, autrice di UNA LUCE POCA FA. PICCOLE OCCASIONI DI GIOIA QUOTIDIANA, che ci ha regalato straordinari e poetici schizzi della vita di tutti i giorni, insegnandoci il valore immenso dei piccoli gesti;





- Chiara Ferraris, autrice de LE SOLITE IGNOTE, dove ci ha raccontato la storia di donne formidabili che hanno fatto la storia della scienza e spesso sono state dimenticate o addirittura ignorate;





- Emanuele Pettener, autore de L'AMICO AMERICANO. STORIE D'OLTREOCEANO, che attraverso racconti originali e ricchi di umorismo, ci riporta uno sguardo su quello che succede negli USA e ci aiuta a riflettere su temi all'apparenza curiosi ma di grande importanza;




- Giulia Marchiò, autrice di OMNES NATURA PARIT LIBEROS, una voce giovane eppure già solida e matura per parlare di società e diritti e tenere alta l'attenzione su temi scomodi e difficili;





- Gianluca Russo, autore di SULLA FOTOGRAFIA, dove mette a nostra disposizione la sua passione e la sua competenza per parlarci dell'affascinante mondo della fotografia e degli artisti che lo popolano;





- Valerio Calzolaio, autore delle RECENSIONI, ottimi spunti e consigli di lettura per tutti i palati letterari.



Ma The Meltin Pop è una creatura dinamica, sempre in movimento, con tanti progetti, tante idee per affiancarvi con entusiasmo e allegria nelle vostre giornate. Abbiamo ancora vivo il ricordo del bellissimo pomeriggio trascorso in compagnia di Marina Di Guardo, scrittrice di thriller brillante e di grande sensibilità, che ha inaugurato a settembre il nostro primo evento. Possiamo anticiparvi che abbiamo in programma di regalarci altre occasioni per parlare insieme di libri e di storie, con nuovi eventi già in calendario e attraverso SEGNALIBRI, l'appuntamento settimanale in collaborazione con il network di Good Morning Genova.





Insomma, se l'anno 2021 si chiude, i nostri orizzonti si aprono, pronti sempre ad accogliere parole, personaggi, territori, voci e realtà per vivere Meltin.


Buon Anno dalla Redazione di The Meltin Pop!

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti