top of page
  • Redazione TheMeltinPop

Libroscopo



di Alessia Spinola


Cari amici lettori,

oggi voglio affrontare un tema spesso dibattuto, mitizzato e a volte anche un po' deriso: sto parlando dell’oroscopo. Scommetto che tutti voi almeno una volta nella vita abbiate detto in pubblico “io non credo all’oroscopo, è una cavolata” e poi, una volta a casa nella vostra privacy, avete preso il telefono e guardato la posizione in classifica settimanale del vostro segno, probabilmente con annessa anche un’imprecazione perché era più bassa di quella precedente.

Non vi mentirò, io credo davvero che i segni zodiacali rispecchino le personalità delle persone ed è per questo motivo che voglio proporvi un articolo leggero e spensierato in cui vi consiglio un libro secondo me adatto al vostro segno. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo!


 


Bilancia (23 settembre-22 ottobre)


Proprio come il vostro simbolo, voi della Bilancia siete persone molto equilibrate con un forte senso della giustizia, non amate uscire dagli schemi ma, al contrario, preferite restare nella vostra zona di comfort. Socievoli, sensibili e tolleranti: ecco come venite spesso descritti.

Per voi ho pensato a “Mille splendidi soli”, romanzo scritto dallo scrittore di origine afgana Khaled Hosseini in cui vengono narrate le storie di due donne afgane e delle sfide che devono affrontare ogni giorno. Vi dico solo una cosa: preparate i fazzoletti.



 

Scorpione (23 ottobre-21 novembre)


Qua entro in gioco io. Eh si, per chi non lo sapesse lo scorpione è il mio segno e ne rappresento a pieno tutte le caratteristiche. Siamo il segno più temuto dello zodiaco, la nostra reputazione ci precede e di certo non in senso positivo. Noi nati sotto il segno dello Scorpione sappiamo essere molto testardi, possessivi, dominanti, ma allo stesso tempo siamo dotati di una grandissima fragilità d’animo che mostriamo solo alle rare persone di cui ci fidiamo realmente.

Dato che mi sento chiamata in causa, vi consiglio quello che è il mio libro preferito: “Chiamami col tuo nome” di André Aciman. Il romanzo racconta in modo esemplare la storia d’amore tra Elio e Oliver e posso affermare con estrema certezza che nessun libro mi è entrato nell’anima come questo. La loro storia è sempre con me ed è il libro che prendo in mano quando ho bisogno di conforto.



 

Sagittario (22 novembre-21 dicembre)


Come dei veri e propri cacciatori, voi nati sotto il segno del Sagittario siete degli amanti della libertà e dell’avventura. Per voi è fondamentale avere un obiettivo da perseguire nella vita e siete guidati da un’incredibile energia. Siete anche delle persone molto impetuose.

Credo che un libro adatto a voi possa essere “Seta” di Alessandro Baricco, storia dei meravigliosi viaggi del negoziante francese di bachi da seta Hervé Joncour.




 

Capricorno (21 dicembre-20 gennaio)



Non esistono delle persone ambiziose come voi Capricorno. Siete persone molto realiste, con la testa ben piantata sul collo, e siete perfettamente consapevoli di ciò di cui avete bisogno (… beati voi!). “Prima il dovere e poi il piacere” è il vostro slogan e fate una gran fatica a manifestare i vostri sentimenti. Per sciogliervi un po' ho pensato che potrebbe fare al caso vostro “Finché il caffè è caldo”, romanzo dello scrittore giapponese Toshikazu Kawaguchi ambientato in un’immaginaria caffetteria di Tokyo in cui si può tornare indietro nel tempo.



 

Aquario (20 gennaio-18 febbraio)



No, non è un errore: in astrologia il vostro segno si scrive “Aquario” senza la “c”, ve lo dico perché so che siete delle persone molto pignole. Siete dotati di una mente brillante, siete tutto fuorché ordinari e state sempre un passo avanti a tutti. Anche se non lo date molto a vedere, avete un animo molto profondo ed è per questo motivo che credo vi piacerà “Il primo giorno della mia vita”, scritto dall’inimitabile Paolo Genovese. Il libro racconta la storia di quattro personaggi che vogliono porre fine alla propria vita, ma un uomo misterioso gli regala sette giorni per fargli scoprire come sarebbe il mondo senza di loro.




 

Pesci (19 febbraio-20 marzo)


Ultimi, ma non per importanza, ci siete voi pesciolini. Il vostro segno è molto simbolico in quanto chiude il cerchio dello zodiaco e ciò è rappresentato anche figurativamente con i due pesci posizionati come lo Yin e lo Yang. Siete persone molto altruiste sempre pronte ad aiutare il prossimo e questo vi porta anche ad avere una grande empatia, a volte al punto da non capire bene dove finite voi e dove iniziano gli altri. A voi destino “Le persone sensibili hanno una marcia in più” di Rolf Sellin, il quale vuole aiutare gli ipersensibili ad adottare un nuovo atteggiamento che li possa aiutare ad abbracciare le loro debolezze e a valorizzare la loro empatia.



 

Eccoci giunti alla fine di questa piccola rubrica, spero con tutto il cuore di essere riuscita a strapparvi un sorriso, di avervi fatto passare qualche minuto di spensieratezza e di avervi dato degli spunti di lettura graditi.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page