• Redazione TheMeltinPop

Buon San Valentino. A chi crede nell'amore e a chi ama crederci.




San Valentino è la festa più controversa che si conosca. Dagli innamorati di Peynet, seduti su una panchina al centro di un universo tutto loro, alle Valentine dei Peanuts (chi di noi non ha mai provato tenerezza per il povero Charlie Brown, sempre deluso dall'assenza di un biglietto dedicato proprio a lui?), questa ricorrenza viene affrontata con modalità diverse e opposte: con una forte dose di zucchero o con ironia pungente.


La fila dal fioraio dove per l'occasione viene aperto anche uno sportello bancario perchè per comprare una rosa devi accendere un mutuo; gli assalti alle drogherie per accaparrarsi quell'ultima scatola di cioccolatini a forma di cuore; i volti spauriti dei giovani innamorati al primo San Valentino, rossi dalla vergogna, che con la voce bassa, in un sussurro indistinguibile, chiedono alla commessa se può fare un pacchetto regalo con un tenero orsetto di peluche di quattro metri per sette; l'innamorato navigato che entra in profumeria - "Buongiorno ragioniere! Ci si vede anche quest'anno eh. Il solito?" - e esce con lo stesso profumo che compra da trent'anni convinto che sia il preferito della moglie.


From Pixabay

Cene in romantici ristorantini, bigliettini al profumo di rosa, passeggiate al chiaro di luna, bicchieri che si intrecciano. San Valentino ha tutto un suo rituale che può forse sembrare stantio, sicuramente inquinato da un interesse commerciale ormai nemmeno più tanto celato, eppure resta una festa a cui in molti sono affezionati. Anche i più duri, anche i più cinici, una volta nella vita, hanno ceduto all'emozione di una rosa rossa o di un piccolo bouquet di fiori di campo. Abbiamo feste per tutto, ricorrenze per ogni evento, ogni situazione, perchè dunque negare un giorno speciale anche all'amore? E se siete scettici, vi rimarranno comunque sempre dei fantastici cioccolatini da scartare.


Per questa occasione, riceviamo e proponiamo con piacere le bellissime parole che Miriam Sassani dedica a questa festa:



Buon S. Valentino a tutti, a chi ha un amore, a chi non ce l'ha, a chi è rimasto a metà del guado, senza capire se tornare indietro o proseguire. Auguri a tutti, a quelli che festeggiano con i fiori, i cioccolatini e le cene a lume di candela, ora rigorosamente a casa, e auguri a quelli che: "ma che sei pazza, è una festa commerciale, mi rifiuto, tanto l'amore è tutti i giorni".

Buon S. Valentino a chi non può vedere il suo amore, a chi può vederlo ma non vuole, a quelli che un po' qui, un po' là, un po' dove capita. A chi baratta le emozioni con il quieto vivere. Auguri a quelli che fanno sul serio, a quelli che fingono, a quelli che la famiglia è sacra, a chi non ha più fede, a quelli che ci credono ancora.

Buon S. Valentino, con mascherina anticovid e distanza di sicurezza, con le labbra sigillate e la paura del contagio.

Buon S. Valentino a chi sfida il terrore di morire da soli e si bacia con passione per festeggiare la vita, a chi non ha più tempo, rifiuta e va avanti.

Auguri, davvero, a tutti.

#nonperdiamoci️

Miriam Sassani
0 commenti

Post recenti

Mostra tutti