• Redazione TheMeltinPop

DIZIONARIO DEL LUNEDÌ: riflettere



DIZIONARIO DEL LUNEDÌ

riflettere v. tr.1. rimandare indietro o riprodurre per riflessione 2. manifestare esteriormente 3. v. intr. pensare attentamente, considerare bene

Iniziamo la settimana con questa strana parola, che sembra all'apparenza "superficiale" ma che invece va "in profondità".

In effetti, che cosa può apparire più superficiale di uno specchio, a cui rivolgiamo il nostro sguardo nonché le nostre brame? Tutti fans di Narciso e della regina Grimilde, cerchiamo spesso nello specchio il desiderio e più raramente la realtà. Riflettere è riportare un'immagine, riprodurla per quella che è, ma a volte, quando intercetta i nostri occhi, il viaggio non è poi così lineare, turbato a sua volta da riflessi interni.

Che cosa riflettono dunque i nostri occhi? Qui si comincia a scendere più in profondità e il riflesso tende ad assomigliare più al vero. Avete in mente la nostra espressione quando abbiamo fretta e incontriamo quell'amico logorroico che ci ricapitola ogni istante della sua vita dall'ultima volta in cui ci siamo visti? O l'aspetto del nostro viso quando il nostro capo in ufficio ci comunica che quel lavoro va terminato entro oggi? O quando la vecchina davanti a noi allo sportello della posta racconta le prodezze di tutti i suoi ventisette nipoti?

Nonostante i nostri sforzi zen, il nostro viso spesso ci tradisce e riflette all'esterno tutto il subbuglio che si muove interiormente. Ma non sempre è un male. Se si dice che gli occhi riflettono l'anima, guardare qualcuno con attenzione, può farci scorgere il riflesso del suo pensiero, può indicarci qualcosa sul suo modo di intendere il mondo, sul suo stato d'animo, sui suoi bisogni e le sue necessità. E può indurci a riflettere.

E qui si va davvero nel profondo. Riflettere è un'attività che, come tutte, richiede allenamento e tempo da dedicarle. Ci è necessaria prima di rispondere ad un quesito; ci evita le brutte figure dell'avventatezza; ci può condurre ad una soluzione all'apparenza impossibile; ci mostra un aspetto del problema che "in superficie" non si lasciava intravedere.

Ed ecco che il riflesso non è più un viaggio breve, arido, che riporta lo stato delle cose così come lo ha preso. Diventa un percorso più lungo, più complesso, che si arricchisce, e quando torna fuori non è più lo stesso.

Così è riflettere: uno specchio che ci fa vedere una ruga e ci mostra una vita.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti